FOTOGRAFIA DIGITALE

Per fotografia digitale si intende il procedimento che consente di ottenere immagini mediante tecnologie elettroniche direttamente in forma digitale e di memorizzarle su un supporto magnetico, ottico o elettronico. I metodi pi comuni per ottenere fotografie digitali consistono nell'effettuare la scansione di un'immagine (stampata oppure sotto forma di negativo o diapositiva) con uno scanner d'immagini oppure di effettuare uno scatto con una fotocamera digitale.

La prima immagine digitale fu creata nel 1957 da parte dello scienziato Russell Kirsch, che spiega il processo della creazione in un video che ha postato lui stesso nel 2006 su Google Video. Lo sviluppo delle prime macchine fotografiche digitali, invece, strettamente legato al lavoro dei foto-giornalisti, in quanto le compagnie che producevano gli strumenti fotografici hanno subito riconosciuto in loro i clienti adatti per una fotografia pi immediata e meno costosa. Le prime macchine fotografiche elettroniche vengono sperimentate negli anni 70.
Il primo foto-giornalista ad usare una macchina fotografica elettronica f del National Geographic. Negli anni 80 si diffuse la scannerizzazione digitale delle immagini, e le agenzie, fra le quali il primato l'aveva Associated Press, utilizzavano il sistema noto come AP Leaf Picture Sistem per inoltrare immagini elettroniche alle redazioni.

Nel 1986 la Kodak presenta il primo sistema basato sui megapixel.

The Digital News Camera (NC2000) f sviluppata da Kodak in associazione con
Associated Press nel 1994.

Il prezzo elevato delle prime macchine digitali ha contribuito alla diffusione lenta anche fra i professionisti. La NC2000 costava 16.000 $.

Adobe Photoshop esce nel 1990.

Sharp/J-Phone introducono camera phone nel 2000.

Polaroid va in bancarotta nel 2001.